Un Insolito Riconoscimento Professionale

 

Carte e Monete ed altri artifici

 

NOVITA' spettacolo di MICROMAGIA TEATRALE

 

La Bottega delle Meraviglie (IV)

 

Le Carte Parlanti di Pietro Aretino

 

Video e recensione dello SPETTACOLO TEATRALE

 

Spettacolo Teatrale a Milano

 

Storie di un Artigiano di Illusioni

 

NOVITA' spettacolo di MICROMAGIA TEATRALE

 

NOVITA' spettacolo di MICROMAGIA TEATRALENuovo spettacolo di
“MICROMAGIA TEATRALE”

STORIE DI UN ARTIGIANO DI ILLUSIONI
Viaggio nel tempo e nel mondo dei prestigiatori
di e con Aurelio Paviato

Giovedì, 4 Giugno 2009 - ore 21,00

Piccolo Teatro Della Martesana
(Auditorium Centro Civico Culturale)
Via Trieste 3G/2 – 20060 Cassina de’ Pecchi (Mi)
Tel 02 5811 4535

http://www.teatrocinque.it/martesana/index.shtml

Per prenotazioni telefonare al teatro:
dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 14.30.
Posto unico Euro 12,00

Per raggiungere il teatro
Metro
MM2 Cassina de’ Pecchi (+ 5’ a piedi).

Auto:
Tangenziale Est Milano: uscita Via Padova in direzione Vimodrone.
Entrati in Cassina De’ Pecchi, dopo distributore Shell a destra si è in via Trieste.
Dopo il secondo dosso, subito a sinistra c’è un’area di parcheggio di fronte al complesso che ospita il Teatro.

***** ***** ***** *****
Lo spettacolo propone la riscoperta in chiave moderna e, forse, culturalmente inattesa della secolare figura del prestigiatore.

I giochi eseguiti, attuali nello stile, permettono subito un rimando a "Il Serraglio degli Stupori del Mondo" di Tomaso Garzoni (1549-1589) e ad una cronaca del Cardano (1501-1576). Era un periodo nel quale chi faceva questo lavoro veniva facilmente condannato al rogo con l'accusa di produrre prestigi demoniaci.

Così parte un viaggio nel tempo che, facendoci incontrare personaggi come Reginald Scot (1538-1599) e Giuseppe Pinetti da Orbetello (1750–1800), ci fa scoprire quanto i giochi di prestigio di 300, 500 ed anche di più di 2000 anni fa (raccontati da Alcifrone, III secolo A.C. e da Seneca, 4 A.C./65 D.C.) restino vivi ed attuali.

Come mai non perdono il loro fascino? Come mai non diventano vecchi e superati? Il mondo antico e quello medioevale hanno poco in comune con il nostro mondo attuale eppure…

Lo spettacolo presenta anche la novità della “Micromagia-Teatrale” cioè il fatto che, grazie ai supporti tecnici oggi disponibili, l’esibizione potrà essere apprezzata da tutta la platea anche quando, per esempio, per far rivivere un certo gioco d’azzardo medioevale menzionato da Shakespeare, si useranno oggetti di piccole dimensioni.
 
 
2008 © Aurelio Paviato - P.iva: 01388140186