Un Insolito Riconoscimento Professionale

 

Carte e Monete ed altri artifici

 

NOVITA' spettacolo di MICROMAGIA TEATRALE

 

La Bottega delle Meraviglie (IV)

 

Le Carte Parlanti di Pietro Aretino

 

Video e recensione dello SPETTACOLO TEATRALE

 

Spettacolo Teatrale a Milano

 

Storie di un Artigiano di Illusioni

 

Le Carte Parlanti di Pietro Aretino

 

Le Carte Parlanti di Pietro AretinoNel 1543 Pietro Aretino scrisse un libro intitolato "Le Carte Parlanti". In questo lavoro, oltre ad offrire un interessante scorcio della vita di quegli anni, l'Aretino ci racconta alcuni curiosi aneddoti e ci da varie informazioni sui bari dei suoi tempi descrivendo una realtà che risulta essere più attuale di quanto non ci si immagini (anche dal punto di vista delle tecniche usate).

A questo proposito ho condotto una ricerca e redatto un articolo che è stato pubblicato sulla rivista Gibeciere, specializzata in storia della prestigiazione ed edita dal Conjuring Arts Research Center di New York.

Identificati i passaggi nei quali Aretino cita i bari ed i loro metodi, essi sono stati tradotti in inglese e commentati.

Nel lavoro di correzione delle bozze è stato veramente prezioso l'aiuto dell'editore Stephen Minch di Seattle, attualmente uno dei personaggi di spicco a livello mondiale nella editoria specializzata nel mondo dei prestigiatori: è per me un particolare motivo di orgoglio aver collaborato con questa persona.

Nel lavoro dell'Aretino c'è però anche spazio per i prestigiatori: infatti attraverso le sue pagine ci giunge la testimonianza di un certo Dalmao, un prestigiatore spagnolo che già si incontra sia nel De Subtilitate di Gerolamo Cardano (1501/1576) che nel Serraglio degli stupori del mondo di Tomaso Garzoni (1549/1589) e che viene nuovamente menzionato ne "Le Carte Parlanti" per la sua fama e bravura.
 
 
2008 © Aurelio Paviato - P.iva: 01388140186