Aurelio Paviato

 

Professionismo e conoscenza delle lingue

 

Partecipazioni TV

 

Pubblicazioni

 

Aurelio Paviato

 

La vincita del primo premio al congresso mondiale di Losanna, le frequenti partecipazioni a Buona Domenica, al Maurizio Costanzo Show e le successive apparizioni televisive così come l’appartenenza alla prestigiosa Escuela Magica de Madrid (EMM) sono state, in tanti anni di carriera, una base importante sulla quale Paviato ha costruito una concreta e solida competenza nella sua attività.

Tale competenza è stata portata negli spettacoli proposti nel contesto di Convention Aziendali, nei Road Show ed in eventi analoghi, così come nel suo spettacolo teatrale "Storie di un Artigiano di Illusioni".

Ha iniziato a interessarsi di prestigiazione a 15 anni. Nato nel 1958 a Vigevano, la città nota in tutto il mondo per la Piazza Ducale, le scarpe e per i romanzi di Lucio Mastronardi, nel 1973 si mette alla ricerca di libri e scuole che possano iniziarlo alla nobile "arte dell'illusione".

Proprio in una delle due librerie vigevanesi si imbatte in un testo intitolato "Manuale completo dei giochi di prestigio". Una scelta felice e fortunata che segna il destino di un ragazzo appassionato di questa disciplina. Paviato scoprirà che si era imbattuto nell'edizione clandestina di una pietra miliare dell'arte della prestigiazione: "The Fine Art of Magic".

L'autore è George Kaplan, attivo nella New York degli anni trenta ed allievo di Sam Leo Horowitz che, a sua volta, faceva parte di un ristretto ed esclusivo gruppo di prestigiatori guidati da uno dei più grandi artisti di questo secolo, Dai Vernon "The Professor", che ha rivoluzionato l’arte della cosiddetta "Close-up magic"

Con il termine “Close-up”, preso a prestito dall’ambito della fotografia e del cinema e che, come molti sanno, significa “primo piano”, vengono definiti quei giochi svolti vicinissimi agli spettatori utilizzando piccoli oggetti quotidiani come carte, spille, monete, coltellini ecc.

Sebbene sia stata proprio questa specialità ad aprirgli le strade della televisione (con Buona Domenica prima ed il Maurizio Costanzo Show subito dopo), la sua crescita professionale lo ha oggi portato a sviluppare anche un ottimo spettacolo da scena che è in grado si presentare anche in lingua straniera e che risulta adatto al cabaret, ai teatri, alle convention aziendali, e ad eventi quali i road shows.

Da sempre Paviato unisce la frequentazione dei testi classici dell'illusionismo, alla passione per la filosofia, la retorica e la psicologia. In quest'ultima branca è particolarmente interessato ai processi sensoriali, alla psicologia della percezione e dell'illusione. Nutre poi molto interesse per la storia della sua arte e, nel 2007, ha pubblicato un articolo su "Le Carte Parlanti" di Pietro Aretino sulla rivista Gibeciere, specializzata in storia della prestigiazione ed edita dal Conjuring Arts Research Center di New York.
Paviato_Diaconis_Bossi Paviato_Ascanio_Elmsley_Giobbi Roberto_Giobbi_Juan_Tamariz_Paviato
Whol_Paviato_Zarrow David_Roth_Paviato Paviato_Kalush_Mugnai_Vazquez_Minch
Frakson Solomon-Paviato Paviato_Fred_Robinson
Paviato_Brachetti Paviato-Mantovani Paviato_Goshman
Jennings_Carney_Vernon_Paviato Fancini_Paviato Patrick Page - Paviato
Aldo & Rachel Colombini Alfredo Barrago  
 
Paviato_Diaconis_Bossi
 
Perci Diaconis, Vanni Bossi.
2008 © Punto Magia S.a.s. - P.iva: 01388140186 - Privacy Note legali Posizionamento sito